ROBERTI, NECESSARIO AGGIORNARE DOTAZIONI POLIZIA LOCALE

“E necessario avviare un ampio ragionamento sulle dotazioni di sicurezza degli operatori della Polizia locale, perché è impensabile che in una regione come la nostra alcuni Comuni abbiano gli strumenti adatti a garantire l’incolumità dei loro operatori e altri non li possiedano”. Lo ha annunciato l’assessore alle autonomie locali, sicurezza e politiche comunitarie del Friuli Venezia Giulia, Pierpaolo Roberti, che questa mattina ha assistito al corso di addestramento sulle tecniche e gli strumenti operativi organizzato dalla Regione per gli agenti della Polizia locale nella sala civica del Comune di Aiello del Friuli, messa gratuitamente a disposizione dall’amministrazione cittadina.
Roberti ha quindi rimarcato l’importanza dell’attività di formazione e spiegato che “considerando, ad esempio, le aggressioni con arma da taglio, è fisiologico che in alcuni comuni si verifichino con minore frequenza rispetto ad altri, ma è fondamentale che nel caso avvengano gli agenti siano preparati e addestrati a gestire quelle situazioni nelle migliori condizioni di sicurezza possibili”. L’attività odierna ha visto la partecipazione di 22 agenti provenienti da Trieste, Sacile, delle aree del cormonese e del sandanielese e dalle Uti Carnia e Friuli Centrale e rientra nel calendario delle attività formative realizzato dalla Scuola per la polizia locale del Friuli Venezia Giulia. Durante il corso sono stati illustrati agli agenti sia dal punto di vista teorico, sia pratico, i protocolli previsti nei casi d’interazione tra gli operatori e le persone, simulando sia situazioni quotidiane, come verifiche dei documenti d’identità, sia azioni più complesse, come sollevamenti, perquisizioni ed ammanettamenti di soggetti in stato d’agitazione o confusionale, oppure violenti.

Facebook Comments
Redazione

Leave a reply

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com