Truffe agli anziani. Ecco il decalogo anti-truffa della Polizia di Stato

  1. NON APRIRE LA PORTA AGLI SCONOSCIUTI. NON FATE ENTRARE IN CASA SCONOSCIUTI, ANCHE SE HANNO UNA UNIFORME O DICONO DI ESSERE DIPENDENTI DI AZIENDE.
  2. FARE UNA VERIFICA SUGLI OPERAI CHE BUSSANO VERIFICATE CON UNA TELEFONATA DA CHI SONO STATI MANDATI GLI OPERAI CHE BUSSANO ALLA VOSTRA PORTA DI CASA.
  3. GLI ENTI NON MANDANO PERSONALE PER RISCUOTERE. RICORDATE CHE NESSUN ENTE MANDA PERSONALE A CASA PER IL PAGAMENTO DELLE BOLLETTE O PER EFFETTUARE RIMBORSI.
  4. Non ascoltare chi vuole controllare i vostri soldi. NON FERMATEVI PER STRADA AD ASCOLTARE CHI OFFRE FACILI GUADAGNI O CHIEDE DI POTER CONTROLLARE I VOSTRI SOLDI.
  5.  In banca o alle poste meglio con un parente. FATEVI ACCOMPAGNARE DA PARENTI O PERSONE CONOSCIUTE PER LE OPERAZIONI DI PRELIEVO O VERSAMENTO IN BANCA O IN UN UFFICIO POSTALE.
  6. CHIEDERE SUBITO AIUTO SE VI SENTITE OSSERVATI SE AVETE IL DUBBIO DI ESSERE OSSERVATI O SEGUITI PER STRADA, ENTRATE IN UN NEGOZIO O CERCATE UN POLIZIOTTO PER CHIEDERE AIUTO.
  7. FARE SEMPRE ATTENZIONE CON I SOLDI IN TASCA NON FERMATEVI A PARLARE CON SCONOSCIUTI E NON FATEVI DISTRARRE QUANDO AVETE I SOLDI IN TASCA.
  8. NESSUN CASSIERE DI BANCA SEGUE I CLIENTI PER STRADA RICORDATEVI CHE NESSUN CASSIERE DI BANCA VI INSEGUE PER STRADA PER RILEVARE UN ERRORE NEL CONTEGGIO DEL DENARO.
  9. Se osservati da qualcuno non usare mai il bancomat. EVITATE DI USARE IL BANCOMAT SE VI SENTITE OSSERVATI PERCHÉ QUALCUNO POTREBBE METTERE A SEGNO UNA TRUFFA.
  10. CHIAMARE IL 113 PER QUALSIASI DUBBIO. CHIAMATE IL 113 PER QUALSIASI PROBLEMA E PER CHIARIRE OGNI DUBBIO: LA POLIZIA DI STATO È SEMPRE A DISPOSIZIONE DEI CITTADINI
Facebook Comments
Redazione
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com