Direttiva del Viminale sulle misure di safety da adottare in occasione di eventi e pubbliche manifestazioni

E’ stata diramata questa mattina dal Ministero dell’Interno la direttiva sulle misure di safety da adottare in occasione di pubbliche manifestazioni ed eventi di pubblico spettacolo.

Grande soddisfazione è stata espressa dal Ministro Salvini per un intervento di semplificazione tanto atteso dalle realtà associative di tutto il territorio nazionale, che riconosce centralità all’amministrazione comunale e al sindaco per garantire adeguati standard di sicurezza nell’organizzazione di eventi senza eccessi di burocrazia.

«La direttiva – ha evidenziato il Sottosegretario Molteni – costituisce una rivisitazione e ricompone in un quadro unitario le precedenti linee di indirizzo per consentire l’individuazione di più efficaci strategie operative assicurando l’incolumità e la sicurezza dei partecipanti e, nel contempo, il rispetto delle tradizioni storico – culturali e del patrimonio economico – sociale delle collettività locali che costituiscono una risorsa da valorizzare».

«Le nuove indicazioni operative  – ha sottolineato il Sottosegretario Candiani – intendono assicurare un “approccio flessibile” alla gestione del rischio, parametrando le misure cautelari rispetto alle “vulnerabilità” legate a ciascun evento. L’obiettivo è quello di superare le criticità applicative delle precedenti direttive rendendo le prescrizioni maggiormente conformi alle peculiarità del territorio e delle manifestazioni programmate a livello locale».

Facebook Comments
Redazione