Sottosegretario Candiani, migranti: I nostri porti sono chiusi

Si sta cercando di forzare la mano per creare un caso. Non e’ un fatto nuovo. Conosciamo l’attitudine delle Ong e conosciamo il loro modo di interpretare lo spostamento delle persone da una parte all’altra del Mediterraneo. Lo abbiamo detto da tempo. I nostri porti sono chiusi. Non possiamo farci carico di tutto quello che dal Mediterraneo gli scafisti vogliono portare in Europa . Cosi’ Stefano Candiani sottosegretario ministero dell’Interno in quota Lega questa mattina ai microfoni di Rai Radio1 a Radio anch’io condotto da Giorgio Zanchini. E’ pazzesco che ci sia chi viene a dire adesso ‘questi stanno male’ e tutto il resto. Se li sono caricati e presi a bordo sapendo bene quale fosse lo scenario. Ed e’ altrettanto folle che lo abbiano fatto non sapendo dove andare a sbarcare. Il principio lo abbiamo ribadito ieri – conclude – Chi e’ profugo e viene da zone di guerra si presenta dove ha diritto e viene trasferito in Italia o nel resto d’Europa. Nel momento in cui l’Unione europea dice che questi non se li vuole caricare e’ evidente che il punto di approdo diventa inevitabilmente l’Italia

Facebook Comments
Redazione
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com