Scafisti arrestati a Palermo. Sul profilo FB di indagato, propaganda Isis

Scene di guerra immagini di guerriglieri discorsi propagandistici immagini di kamikaze e persino uccisioni di ostaggi. C’e’ tutto questo nelle immagini trovate dalla Dda di Palermo nell’ambito dell’operazione anti-terrorismo che all’alba di oggi ha portato al fermo di 15 persone. Attraverso strumenti informatici o telematici e segnatamente attraverso il social network Facebook uno degli indagati ha condiviso sul suo profilo Facebook e sulle pagine Facebook relative ad altri gruppi sia aperti che chiusi materiale propagandistico delle attivita’ svolte da gruppi islamici di natura terroristica sia di tipo documentale preghiere scritti ordini istruzioni ed altro che video-fotografico scene di guerra immagini di guerriglieri discorsi propagandistici kamikaze uccisioni di ostaggi ed altro di cui preliminarmente si riforniva in rete nonche’ attraverso altri strumenti di comunicazione e in particolare mantenendo contatti e condivisioni con pagine Facebook e profili Facebook tutti inerenti attivita’ di tipo terroristico in Tunisia in Iraq in Siria in Medioriente in Europa e negli Stati Uniti come si legge nel provvedimento di fermo della Dda.

Facebook Comments
Redazione
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com